Massimo BELLI (Attore, Regista, Produttore Teatrale) "Manon Leascaut"  Teatro Nuovo  Spoleto 2002               <<

Conseguito nel 1972 il diploma di attore, ha debuttato come primo attore al fianco di grandi interpreti e registi, quali Giorgio Albertazzi, Turi Ferro, Valeria Moriconi, Carla Gravina, Giancarlo Cobelli, Alida Valli, Giuseppe Pambieri, Pamela Villoresi, Maddalena Crippa, Elisabetta Pozzi, Carlo Cecchi, nei seguenti spettacoli: Pericle Principe di Tiro (Festival di Verona), Sei personaggi in cerca d’autore (Teatro Eliseo), La Venexiana (Teatro Stabile di Brescia), Il matrimonio di Figaro (Teatro Stabile di Torino), Antonio e Cleopatra (Festival di Verona), La Locandiera (Teatro Goldoni di Venezia), Le Trachinie (Siracusa), Romeo e Giulietta (Veneto Teatro), Dialogo nella palude (Festival di Benevento), Didone regina di Cartagine (Gibellina), Nella solitudine dei campi di cotone (Europa Duemila). Per tre anni è stato primo attore del Teatro Stabile dell’Emilia Romagna negli spettacoli Edoardo II, L’illusion comique, Un patriota per me.

 

Tra gli sceneggiati in collaborazione con la RAI va ricordato Teresa Raquine di Zola, per cui ha ricevuto il premio “Efebo d’oro” come miglior attore televisivo dell’anno. Ha poi partecipato a varie commedie televisive (La

Locandiera, Il Candeliere, I Mafiosi) e, come ospite, in diverse trasmissioni. È stato inoltre autore di sceneggiati radiofonici, quali Fra Diavolo, Moll Flanders, Il villan rifatto.

 

Dal 1990 ha diretto l’Associazione Culturale Europa Duemila, che collabora con le maggiori produzioni teatrali italiane (Festival di Benevento, Teatro Stabile dell’Emilia Romagna, Festival Taormina Arte), e ha organizzato rassegne anche in collaborazione con il Comune di Roma (Teatro Al Mare di Ostia, Il Mito Estate Romana). Ha messo in scena, in qualità di produttore e attore, testi teatrali raffinati e di grande impatto, quali Un patriota per me di John Osborne, che ha vinto il premio UBU come migliore spettacolo e migliore regia.

Ha debuttato come regista al Teatro Petruzzelli di Bari con l’opera lirica Tosca diretta da Daniel Oren, alla quale sono seguite La Locandiera di Salieri (Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto), Rigoletto (Ente Lirico Cagliari), Tosca (Ente Lirico Cagliari).

 

Come regista di prosa ha messo in scena Quai Ouest di Koltés, con Mita Medici e Carlo Valli; Eva Peron di Copy, con David Sebasti; Inquietudine d’amore di Yukio Mishima, con Micol Pambieri; Ione di Euripide, con David Sebasti; La più forte e L’amore materno di Strindberg, con Fioretta Mari; La Bottega del caffè di Fassbinder, con Gaia Zucchi; Mass Appeal di Bill Davis, con Roberto Trifirò; Regine di Carbone, con Sandra Milo; Sopra e sotto il ponte di Bassetti, con Gianni Garko; I Nibelunghi di Bassetti (Laboratorio Teatrale); Francesca la Santa della Little Italy, di Groppali, con Bedy Moratti; La Bottega del caffè di Fassbinder al Festival Taormina Arte, con Aldo Giuffrè.

 

                                     ___            

TEATRI

TEATRO NUOVO

Cantanti LIRICI

SPETTACOLI

55° Stagione Lirica

FOTOVIDEO

56° Stagione Lirica

FOTO di scena

Manon Lescaut

<< indietro

LIRICA

Altre foto >>

Il sito è ottimizzato per Internet Explorer versione 4 o successiva - Risoluzione consigliata 800x600, caratteri medi

Copyright © FOTOVIDEOLAB di Riccardo Spinella - Tutti i diritti riservati - Listino prezzi

=---MOTORE---=    di ricerca interno

 - Web Master

 FVL