HOME

VIDEO

FOTO

LIRICA

PROSA

ATTORI

AUTORI

Ballerini

Balletto

Cantanti LIRICI

Coreografi

COSTUMISTI

Dir. d'Orchestra

MIMI

Mimo

SCENOGRAFI

Saggi

Sartorie Teatrali

SPETTACOLI

REGISTI

TEATRI

 

TEATRO BIANCONI

Via Fontanavecchia, 12 - 01030 Carbognano (VT) - Tel. 0761/613695

SPETTACOLI 

ATTORI

Notizie - Rassegna STAMPA - Come arrivare

GREASE 

Inaugurazione del Teatro

 

 

 

Gruppo G.I.A.D.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Direttore Artistico: Giuseppe Magagnini

Via Fontanavecchia, 12

01030 CARBOGNANO (VT)

Tel. 0761 613695

www.teatrobianconi.it

 

 

Comunicato stampa

 

Un evento unico e straordinario al Teatro Bianconi: la prima nazionale dell’ultima commedia di Gianni Clementi “Donnacce”.

 

Sul palcoscenico tre attori di eccezione: Alessandra Costanzo, Paola Tiziana Cruciani e Pietro Bontempo con la regia di Ennio Coltorti.

 

Carbognano, 27 febbraio 2013:  Il cartellone del Teatro Bianconi propone per il prossimo fine settimana un evento unico e semplicemente imperdibile. Sabato 2 marzo alle ore 21.00 e in replica domenica 3 marzo alle ore 17.00 i fortunati spettatori che riusciranno ad accedere alla sala del piccolo teatro dei Cimini assisteranno alla prima nazionale dell’ultimo lavoro di Gianni Clementi: uno dei più importanti sceneggiatori contemporanei italiani. “Donnacce”, questo il titolo, vedrà sul palcoscenico viterbese un terzetto di attori dal valore artistico assoluto: Alessandra Costanzo, Paola Tiziana Cruciani e Pietro Bontempi che verranno guidati sul palco da Ennio Coltorti, al momento uno dei più grandi registi teatrali italiani. Il testo è, naturalmente, ancora coperto dal massimo riserbo, a parte la breve sinossi che riportiamo qui di seguito e rilasciata dall’autore e dalla produzione, ma l’indiscusso valore di Gianni Clementi, uno degli autori contemporanei più rappresentati e significativi del teatro italiano, è massima garanzia di uno spettacolo divertente, denso di battute fulminanti e situazioni sorprendentemente comiche, mai fini a se stesse; ma al tempo stesso capace di affrontare i temi più scottanti e scomodi della realtà sociale e umana del nostro paese. Dagli spettacoli di Clementi si esce con il cuore leggero e divertito, a volte con un lieve retrogusto di amaro, ma sempre, immancabilmente con un pensiero nuovo in mente.

 

Tullia, detta Sofia Loren, e Tindara, detta Occhibeddi, due signore di mezza età, che hanno dedicato gran parte della loro vita alla pratica della professione più antica del mondo, convivono in un appartamento, situato in un palazzo della periferia romana, di cui dividono l’affitto. La crisi ormai si fa sentire anche per loro ed il mercato, inflazionato da rampanti ragazze dell’est, procaci sudamericane e richiestissimi trans brasiliani, ha ridimensionato di molto la loro attività. Tanto è vero che Tindara ha deciso di auto pensionarsi e di iniziare a godersi il gruzzolo messo da parte in tanti anni di lavoro rigorosamente esentasse. Tullia ancora non si arrende, ma anche lei comincia fare i conti col passare degli anni e le richieste sempre più esigenti della clientela. Le due amiche decidono di prendersi una meritata vacanza: una settimana All-inclusive a Sharm El Sheik. E’ tarda sera. Tullia e Tindara stanno mettendo le ultime cose in valigia, nell’attesa del taxi che le condurrà all’aeroporto, quando sul balconcino dell’appartamento piomba un uomo, seminudo e decisamente su di giri. E’ un politico del Nord, noto per il suo moralismo, che si è calato dall’appartamento sovrastante, dove svolge la sua attività Terezinha, un giovane trans brasiliano. Fuori del palazzo ci sono appostati paparazzi e giornalisti in cerca di scoop. Che cosa succederà? Ma soprattutto perché non esiste il dispregiativo Omacci?

 

Sul palcoscenico, a dare vita alle parole di Clementi un terzetto di eccezione. Innanzitutto due vere “signore” del teatro italiano entrambe già applauditissime protagoniste sulle tavole del teatro Bianconi la scorsa stagione: Paola Tiziana Cruciani (uscita insieme a Patrizia Loreti, Shereen Sabet, Rodolfo Laganà, Massimo Wertmuller, Silvio Vannucci da quella fucina di talenti del Laboratorio di Gigi Proietti al Brancaccio, è stata più volte protagonista in televisione e al cinema) e Alessandra Costanzo (diplomata alla Scuola d’arte drammatica di Catania, vanta numerosi ruoli cinematografici e in televisione in fiction di grande richiamo come Il giovane Montalbano) attrici meravigliose che hanno trovato nel teatro la giusta consacrazione del loro talento cristallino con spettacoli intensi come Sugo Finto sempre di Clementi che dopo due anni di ininterrotte repliche in tutta Italia è ormai un piccolo cult teatrale. Accanto a loro Pietro Bontempo, uscito dall’Accademia di Arte Drammatica di Roma vanta un curriculum invidiabile tra cinema, televisione (in fiction come Uno Bianca, Bentornato Nero Wolfe e Un passo dal cielo) e soprattutto teatro con un innumerevoli spettacoli anche di grande successo. Alla regia un altro nome che non ha bisogno di grandi presentazioni: Ennio Coltorti. Senza dubbio uno dei più importanti attori e registi teatrali italiani del momento. In questo stesso momento tutti i protagonisti sono alacremente impegnati sullo storico palcoscenico viterbese nelle ultime prove dello spettacolo che, dopo la partenza, partirà per una lunga tournée in Italia.

 

L’evento è di assoluto valore culturale e particolarmente significativo per il nostro territorio perché l’anteprima nazionale di un testo originale del livello di quello prodotto da Gianni Clementi si perde nella notte dei tempi e rappresenta un’occasione unica per tutti i veri appassionati di teatro, così come sono appuntamenti con il divertimento di autore anche tutti gli altri spettacoli nel cartellone del piccolo ma dinamico Teatro dei Cimini.

Per informazioni e prenotazioni si può consultare il sito internet www.teatrobianconi.it o telefonare al 0761613695.

 

La stagione del Teatro Bianconi è una produzione

 

Associazione Culturale – Teatrale GRUPPO Giad Teatro

Via Fontanavecchia, 12 – 01030 Carbognano

Tel.0761613695

Contatto: Giuseppe Magagnini  Tel. 0761 613808

 

Teatro Artigiano (Roma) - Teatro Caio Melisso (Spoleto) - Teatro Colosseo (Roma)  - Teatro Comunale (Todi) Teatro Toselli (Cuneo)

Teatro Comunale (Firenze) - Teatro Duse (Roma) - Teatro Eliseo (Roma) - Teatro Romano di Ferento (Viterbo) - Teatro Valle (Roma)

Teatro Comunale (Città di Castello-PG) - Teatro S.Leonardo (Viterbo) -Teatro Manzoni (Roma) - Teatro Comunale Morlacchi (Perugia)

Teatro Nazionale (Roma) - Teatro Nuovo (Spoleto)  - Teatro Dell'Opera (Roma) - Teatro Flaminio (Roma) - Teatro Don Bosco (Roma) Teatro dell'Orologio (Roma) - Teatro della Villa (Roma)  - Teatro G.Verdi (Terni) -Teatro Unione (Viterbo) Teatro Flaiano (Roma)

Teatro S.Francesca Romana (Roma) - Teatro il Rivellino (Tuscania-VT) - Teatro La Cometa (Roma) -Teatro Alchimimus (Viterbo)  Theatre De Notre Ville (Aix en Provence-Marsille)-Teatro Giuseppetti (Tivoli-Roma)-Teatro Ariston (Gaeta)-Teatro Com. Bevagne (PG)

Il sito è ottimizzato per Internet Explorer versione 4 o successiva - Risoluzione consigliata 800x600, caratteri medi

Copyright © FOTOVIDEOLAB di Riccardo Spinella - Tutti i diritti riservati - Listino prezzi

 

=---MOTORE---=    di ricerca interno

 - Web Master

 FVL